I Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione (DA) sono difficoltà caratterizzate da un’ alterazione delle abitudini alimentari e da un’eccessiva preoccupazione per il peso e per le forme del corpo.

Insorgono prevalentemente durante l’adolescenza e colpiscono soprattutto il sesso femminile.

I comportamenti tipici di una persona che soffre di un Disturbo del Comportamento Alimentare sono: digiuno, restrizione dell’alimentazione, crisi bulimiche (l’ingestione una notevole quantità di cibo in un breve lasso di tempo accompagnata dalla sensazione di perdere il controllo, ovvero non riuscire a controllare cosa e quanto si mangia), vomito autoindotto, assunzione impropria di lassativi e/o diuretici al fine di contrastare l’aumento ponderale, intensa attività fisica finalizzata alla perdita di peso.

Alcune persone possono ricorrere ad uno o più di questi comportamenti, ma ciò non vuol dire necessariamente che esse soffrano di un disturbo alimentare.

Nel caso in cui la difficoltà col cibo porta ad una drastica diminuzione di peso, spesso non viene vissuto come un problema. Infatti, in molti casi, ci si sente dire dalle altre persone “come sei dimagrit*”, “come stai bene”, “ma come gai fatto?”. Frasi che possono portare la persona a sentirsi rinforzati positivamente in quello che stanno facendo e che possono far sentire considerati. Oltre al fatto che viviamo in una società dove la magrezza è considerata “la cosa giusta”.

I Disturbi dell’alimentazione e della nutrizione: quali sono e come nascono.

Bulima

Anoressia

Alimentazione Incontrollata